Piano delle Acque

In questa sezione sono pubblicati i materiali relativi al Piano delle Acque, una delle porzioni fondamentali del P.A.T.

Lo studio del territorio e la redazione del Piano sono stati realizzati dallo studio Veneto Progetti di San Vendemiano (Tv).

In questa pagina sono a disposizione tutti i documenti scaturiti dal lavoro dello studio. Sono ora a disposizione anche le tavole che illustrano nel dettaglio le diverse situazioni del territorio comunale (corsi d’acqua, competenze collettori, ecc.)

- Relazione tecnico-illustrativa (pdf, 53.189 kb)

- Modellazione idraulica (pdf, 439 kb)

- Relazione idrologica idraulica (pdf, 45.515)

- Valutazione economica (pdf, 252 kb)

COROGRAFIA: Tav01-Corografia

COLLETTORI: Tav02-CompetenzeCollettori

SOTTOBACINI:Tav03a-Sottobacini - Tav03b-Sottobacini - Tav03c-Sottobacini

CRITICITA’ PUNT: Tav04a-PlanCriticitàPunt - Tav04b-PlanCriticitàPunt - Tav04c-PlanCriticitàPunt

CRITICITA’ MOD: Tav05a-PlanCriticitàDaModelloTp=1ora - Tav05b-PlanCriticitàDaModelloTp=10ore

INTERVENTI DI PROGETTO: Tav06a-Interventi di progettoTav06b-Interventi di progetto – Tav06c-Interventi di progetto

PROFILI LONGITUDINALI:

Tav07-ProfLongVallona-Tp=1ora-10ore;

Tav08a-ProfLongBalzana-Tp=1ora; Tav08b-ProfLongBalzana-Tp=10ore;

Tav09a-ProfLongDesman-Tp=1ora; Tav09b-ProfLongDesman-Tp=10ore;

Tav10a-ProfLongVeternigo-Tp=1ora; Tav10b-ProfLongVeternigo-Tp=10ore;

Tav11-ProfLongCavinDiSala-Tp=1ora-10ore;

Tav12a1-ProfLongMason+Caltressa+Menegon-Tp=1ora; Tav12a2-ProfLongMason+Caltressa+Menegon-Tp=1ora; Tav12b1-ProfLongMason+Caltressa+Menegon-Tp=10ore; Tav12b2-ProfLongMason+Caltressa+Menegon-Tp=10ore;

Tav13-ProfLongFossaPadovana-Tp=1ora-10ore;

Tav14a1-ProfLongLusore-Tp=1ora; Tav14a2-ProfLongLusore-Tp=1ora; Tav14b1-ProfLongLusore-Tp=10ore; Tav14b2-ProfLongLusore-Tp=10ore;

Tav15a-ProfLongCognaro-Tp=1ora; Tav15b-ProfLongCognaro-Tp=10ore; Tav16a-ProfLongVolpin-Tp=1ora; Tav16b-ProfLongVolpin-Tp=10ore;

Tav17a1-ProfLongReteMinore-SottMenegon-Tp=1ora; Tav17a2-ProfLongReteMinore-SottMenegon-Tp=1ora; Tav17a3-ProfLongReteMinore-SottMenegon-Tp=1ora; Tav17b1-ProfLongReteMinore-SottMenegon-Tp=10ore; Tav17b2-ProfLongReteMinore-SottMenegon-Tp=10ore; Tav17b3-ProfLongReteMinore-SottMenegon-Tp=10ore;

Tav18a1-ProfLongReteMinore-SottLusorePionca-Tp=1ora; Tav18a2-ProfLongReteMinore-SottLusorePionca-Tp=1ora; Tav18b1-ProfLongReteMinore-SottLusorePionca-Tp=10h; Tav18b2-ProfLongReteMinore-SottLusorePionca-Tp=10h;

Tav19-ProfLongCavinCaselle-Tp=1ora-10ore;

Tav20-ProfLongScolMirano-Tp=1ora-10ore.

 Materiale completo.

Presentazione V.A.S.

In questa sezione potete trovare i materiali relativi al lavoro svolto finora dallo Studio ATES, inerenti alla Valutazione Ambientale Startegica. La presentazione è avvenuta durante il secondo laboratorio, giovedì 10 ottobre 2013.

Come ampiamente spiegato in premessa durante l’incontro, le valutazioni contenute negli elaborati necessitano dei dovuti aggiornamenti conseguenti alle sostanziali recenti variazioni della normativa di settore, alle importanti varianti demografiche intervenute negli ultimi anni e ai cambiamenti economici e del settore immobiliare che stanno caratterizzando questa fase della vita del paese.

presentazione ates

Parere Regione Veneto 15_07_2010

Carta vincoli

Rapporto Ambientale Preliminare

La Carta di Toronto

L’attività fisica promuove il benessere, la salute fisica e mentale, previene le malattie, migliora le relazioni sociali e la qualità della vita, produce benefici economici e contribuisce alla sostenibilità ambientale. Le comunità, che per migliorare la salute promuovono l’attività fisica, possono ottenere molti di questi benefici offrendo una serie di opportunità facilmente accessibili nei diversi contesti di vita e di lavoro e per tutte le fasce d’età.

La Carta di Toronto per l’Attività Fisica sottolinea l’importanza di mettere in atto quattro azioni, basate su nove principi guida, e invita tutti i paesi, le regioni e le comunità a sollecitare un maggiore impegno politico e sociale per valorizzare l’importanza dell’attività fisica e migliorare la salute di tutti.

- La Carta di Toronto (pdf)

Altre informazioni e pubblicazioni utili le trovate nel sito

http://www.prevenzione.ulss20.verona.it/att_motoria.html

Nuovi materiali a disposizione – 2° laboratorio di urbanistica partecipata

Da martedì 8 ottobre su questo sito saranno disponibili i materiali di studio e analisi prodotti dai professionisti che affiancano il Comune di Mirano nella stesura del P.A.T.

Oltre al Documento Preliminare e al Rapporto Ambientale Preliminare (a cui ha contribuito lo studio Ates), già presenti sul sito istituzionale comunale, saranno messi a disposizione la relazione agronomica prodotta dallo studio Meneghini-Mutto Accordi (presentata il 26 settembre nel corso del primo laboratorio di urbanistica partecipata) e lo studio per il Piano delle Acque realizzato da Veneto Progetti.

Si ricorda che giovedì 10 ottobre alle ore 17, presso la sala Renzo Milan del Centro Civico di via Gramsci, è in programma il secondo laboratorio di urbanistica partecipata, nel corso del quale i tecnici dello studio Ates illustreranno i dati relativi alla V.A.S. (Valutazione Ambientale Strategica) per il P.A.T. di Mirano.

Al via i laboratori di urbanistica partecipata

Dopo la fase di consultazione e la presentazione in Consiglio Comunale dell’intero progetto, prendono avvio i laboratori per il diretto coinvolgimento dei cittadini in uno scambio costruttivo, ampio e collaborativo.

I laboratori iniziano GIOVEDI’ 26 settembre p.v. ore 17.00 presso la sala “Renzo Milan” del centro civico di Via Gramsci.

In tale sede verrà illustrato il lavoro finora svolto dall’ufficio comunale del Piano e dagli studi dei professionisti incaricati dall’Amministrazione per la definizione del P.A.T., sarà quindi un’importante occasione per conoscere ed approfondire quanto finora già elaborato per tale fondamentale strumento urbanistico che delinea le linee di sviluppo del territorio per i prossimi anni.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare e ad iscriversi ai laboratori per elaborare, in maniera condivisa, le opportune integrazioni al lavoro già definito.

 

 

19 settembre: presentazione de “La Piazza delle Idee” nel corso del Consiglio comunale

GIOVEDì 19 SETTEMBRE 2013

Giovedì 19 settembre alle 17.00, presso la sala consiliare, si terrà il Consiglio comunale di presentazione de “La Piazza delle Idee”. Il Consiglio è aperto a tutta la cittadinanza e sarà un’occasione per conoscere il percorso di partecipazione pubblica, le sue diverse tappe e gli obiettivi.

Presentazione progetto (pdf)

FIAB alla fiera di Padova “EXPOBICI”

Dalla mailing list “FIAB e dintorni”

DAL 21 AL 23 SETTEMBRE

PRESENTE NELLO STAND E137, PADIGLIONE 4

La Fiab sarà presente con un proprio stand espositivo a Expobici, Fiera Internazionale della Bicicletta che si terrà nel quartiere fieristico di Padova, per iniziativa di PadovaFiere SpA.

Presso lo stand n. E137 del padiglione 4 i volontari FIAB distribuiranno materiali illustrativi e forniranno direttamente agli interessati tutte le informazioni utili sulle attività istituzionali per  favorire la ciclabilità urbana. In particolare evidenza, quest’anno, il convegno sulla lotta al furto, che si terrà a Milano in novembre.

Questo il programma degli eventi in programma:

- sabato 21: inaugurazione, con la presenza di Antonio Dalla Venezia, ex Presidente FIAB e attuale responsabile dell’Area Cicloturismo;

- domenica 22, alle ore 16, il giornalista Maurizio Guagnetti, di Virgin Radio, intervistatore di sindaci e personaggi famosi di tutta Italia, converserà, girando con il suo tandem speciale per Padova, con la Presidente nazionale Fiab, Giulietta Pagliaccio, sui problemi della ciclabilità. La passeggiata, alla quale potranno partecipare altri ciclisti, si concluderà in fiera, presso lo stand della Fiab;

- lunedì 23, alle 11,30, presentazione ufficiale del CIAB, Club Imprese Amiche della Bicicletta e la premiazione della ditta Baxi di Bassano, per le sue iniziative a sostegno della giornata “bike to work”, la giornata internazionale della mobilità casa-lavoro in bici, istituita negli Stati Uniti e in Canada, ma ormai diffusa anche oltreoceano, nata per promuovere i vantaggi dell’“andare al lavoro in bici”.

 

Lello Sforza

Responsabile Ufficio Stampa FIAB onlus (Federazione Italiana Amici della Bicicletta)

Tel. +39 3200313836

stampa@fiab-onlus.it

Colloqui di Dobbiaco 2013 – 24° edizione

Intraprendere la grande trasformazione

Ideatori: Wolfgang Sachs, Karl-Ludwig Schibel
Moderazione: Karl-Ludwig Schibel

27/29 Settembre

L’immagine dell’imprenditore nell’era del capitalismo globale non è buona. “Gli sfruttatori di Amazon”, agenzie interinali che frodano sistematicamente, imprenditori rapaci e criminali, 29 dirigenti dell’Ilva alla sbarra, corruzione e inquinamento ambientale.
Molta meno attenzione gode un gruppo in crescita di imprenditori che considerano il bene comune obiettivo cruciale del proprio agire e che non solo producono beni e servizi per il mercato ma intraprendono forme di produzione socialmente ed ecologicamente sostenibili.
Non vogliono più essere parte del problema ma della soluzione. La conversione ecologica avanzerà solo con l’impegno attivo del settore economico e degli uomini e delle donne che lo guidano.
Nei Colloqui di Dobbiaco 2013 i partecipanti discuteranno con i relatori il ruolo di
imprenditori ecologicamente e socialmente sensibili per la trasformazione verso una società capace di futuro. Chi è riuscito e come di produrre come amico dell’ambiente e del futuro, e quali sono le indicazioni che queste storie di successo potrebbero diventare la nuova narrativa di una società migliore?

Colloqui di Dobbiaco

Nella località di Dobbiaco, punto di incontro tra due culture, dal 1985 al 2007 i “Colloqui di Dobbiaco” – ideati e organizzati da Hans Glauber – affrontarono ogni anno le tematiche ambientali di maggior rilievo proponendo di pari passo delle soluzioni concrete. Col passare degli anni i Colloqui di Dobbiaco si sono rivelati un prestigioso laboratorio d’idee per una svolta ecologica nell’arco alpino e non solo. Dopo la prematura scomparsa di Hans Glauber, il ruolo di “curatore” dei Colloqui di Dobbiaco è stato assunto da Wolfgang Sachs, dapprima con l’edizione 2008, intitolata “La giusta misura – La limitazione come sfida per l’era solare” e poi con l’edizione 2009 dedicata al tema “Osare più autarchia – Energie distribuite per le economie locali post-fossili”. Nel 2010 con Karl-Ludwig Schibel come l’altro ideatore e moderatore è stato affrontato il tema “Il denaro governa il mondo – ma chi governa il denaro? Percorsi per una finanza eco-solidale”, nel 2011 “Benessere senza crescita” e nel 2012 “Suolo: la guerra per l’ultima risorsa”. In piena continuità con lo spirito di Hans Glauber, convinto fautore della nuova era solare come nuovo progetto di civiltà, i Colloqui di Dobbiaco nel 2013 saranno incentrati sul tema “Intraprendere la grande trasformazione”.

Colloqui_Dobbiaco2013_programma